-->

sabato 1 dicembre 2012

Esperimenti casalinghi: utilizzare un router come switch

Al giorno d'oggi, la maggioranza dei router disponibili sul mercato è fornita di antenna Wireless.
Al contrario di alcuni anni fa, quando venne attivata a casa mia la prima connessione ad internet ADSL (dopo il vecchio modem telefonico). Per l'occasione, l'operatore telefonico ci fornì un router, uno Zyxel Prestige serie 600, ovviamente senza Wireless e con soltanto 4 uscite LAN, ora dimenticato e rimpiazzato da un D-Link, equipaggiato ovviamente di un'antenna Wireless.

L'altro giorno, in cantina, ho scoperto l'esistenza del vecchio modem, e ho pensato a come utilizzare quest'ultimo, in qualche modo...




La mia prima idea, è stata quella di collegarlo in un altro punto della casa, per connettere in rete i due computer fissi che non dispongono di ricevitore wireless. Solo più tardi ho scoperto, però, che è impossibile utilizzare due router sulla stessa rete, e che accendendone uno, l'altro perdeva la connessione. Come fare allora?

Aumentare gli ingressi LAN utilizzando un secondo router.

Certo, esistono in commercio molti Switch, degli apparecchi che permettono di aggiungere porte LAN al proprio router. Se però non volete acquistare nulla e, come me, avete un router vecchio in disuso, è possibile utilizzare quest'ultimo, con alcune opportune configurazioni:

Occorrente:





Retro:


Procedimento:
Colleghiamo il cavo Ethernet alla presa solamente sul router principale (in questo caso, quello con il Wireless, il D-Link). Ovviamente, dopo aver collegato all'alimentazione, collegare con un Cavo LAN i due modem, in qualsiasi porta. Il risultato finale dovrebbe essere questo:


Poi, collegare via LAN il computer al router che fungerà da "ponte" (nel nostro caso il primo, ZyXel) e digitare nella barra degli indirizzi: 192.168.1.1.

A questo punto, inserire nome utente e password. Quelli predefiniti sono di solito admin/admin, 0000 o 1234. Se non lo ricordate, vi basterà premere il tasto di reset posto sul retro del dispositivo per alcuni secondi. In questo modo verrà ripristinato il codice di default, e vi basterà cercarlo su internet o sul manuale.


L'interfaccia varia da modem a modem. Dovrebbe essere comunque semplice trovare la scheda WAN, dove, al box "modalità", selezionerete "Bridge" (ponte in inglese, dato che il router secondario diverrebbe solo un ponte sul quale le informazioni viaggiano).




Nella scheda LAN, invece, impostare "Relay" alla voce DHCP e impostare come server remoto 192.168.1.1.




Vi chiederete, come mai il server remoto ha lo stesso IP del router stesso? Semplice, sulla rete non ci possono essere indirizzi IP identici. E' per questo che cambieremo, nel box in basso, l'indirizzo IP del router ZyXEL, cambiando l'ultimo numero a proprio piacimento (nell'esempio in basso 50). In questo modo, 192.168.1.1 sarà l'indirizzo del router principale.


Ora, accendete entrambi i router, collegati a vicenda tramite LAN. Se tutto va bene, dovreste visualizzare su 192.168.1.1 il modem principale (D-Link) e su 192.168.1.50 quello "ponte" (ZyXEL Prestige).



Avete finito!
Provate a collegare i pc (o altri dispositivi) nelle porte LAN di entrambi i router. Tutti dovrebbero essere in grado di collegarsi alla rete, e voi avrete recuperato nuove porte LAN, 3 per ogni router.



Ad esempio, a casa mia, la configurazione è la seguente:


Al primo router è attaccato il pc fisso e la stampante di rete. Al secondo router, collegato tramite il cavo Blu, altri dispositivi di rete, compreso l'altro computer fisso, che non dispone di ricevitore WiFi.